Il mio PKM - dicembre 2022

 


Ho voluto rappresentare graficamente il mio PKM (Personal Knowledge Management) per tenere meglio sotto controllo il mio “flusso della conoscenza”: dalle fonti (sia “esterne”, sia “interne”, qui indicate con il tag “Life”) ai prodotti che pubblico.

Siccome - nonostante l’età - sono ancora una persona che cambia e sperimenta nuove soluzioni, ho deciso che questo grafico sarà tenuto aggiornato e pubblicato all’occorrenza.

Dal grafico saltano all’occhio alcune mie prassi:

  • il mio PKM non si basa solo su quanto pubblicato online, ma anche su una quantità considerevole di fonti cartacee ed eventi dal vivo (come gli spettacoli teatrali o, anche, i miei incontri privati);
  • ci sono fonti che non vengono in alcun modo “processate” come i Telegiornali;
  • uso Notion come Second brain;
    • in particolare, nel database Argomenti/Soggetti confluiscono i materiali provenienti dagli altri db;
    • il db con cui gestisco i progetti relativi alla scrittura (Blogging & Pubblicazioni) è in stretta relazione con il db Argomenti/Soggetti. Ciò perché uso il mio Second brain come un “ambiente creativo”.

Un’ultima considerazione:

Va da sé che processare il materiale e le note che ritengo utili conservare mi richiede del tempo, ma è tempo ben speso anche perché lo recupero nel momento in cui ho bisogno di una determinata informazione: la cerco nel mio Second brain, senza perdermi nel caos di Internet.


____________

Leggi anche:

Commenti

Post più visti del mese

Si può parlare di cultura divertendosi!

Uguale non vuol dire Identico | Si è uguali se si è unici

L'antifascismo di Salvatore Quasimodo