Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2011

Chiavo dunque sono innocente

Leggo con un certo sconcerto le dichiarazioni di Silvio Berlusconi a proposito del cosiddetto “Caso Ruby” nel quale è indagato per concussione e prostituzione minorile. Secondo Berlusconi le accuse sarebbero risibili e le indagini della Procura di Milano effettuate a scopo persecutorio. 
Una posizione che gli italiani si sentono ripetere per qualunque indagine lo riguardi.

Le dichiarazioni di Berlusconi, però, nel video-messaggio ai “Promotori della Libertà” vanno oltre e sottintendono un sillogismo che si può definire bislacco: chiavo dunque sono innocente. Dichiara, infatti, Berlusconi: Del resto io, da quando mi sono separato [...] ho avuto uno stabile rapporto di affetto con una persona che ovviamente era assai spesso con me anche in quelle serate e che certo non avrebbe consentito che accadessero a cena, o nei dopo cena, quegli assurdi fatti che certi giornali hanno ipotizzato.
(Fonte ANSA) Dunque, secondo la logica berlusconiana, un rapporto stabile con una persona (di cui non si speci…