Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2020

Come già sono

Immagine
Conservo le foto che mi mandi: coprono la distanza, leniscono l’assenza.
Sei l’imprevisto che in silenzio attendevo;la giovane follia chemi emoziona.
Non sarò maicome mi sogni, perché mi vuoi come già sono.

Il sepolto vivo | AMLETO

Immagine
In questi giorni ho letto Il sepolto vivo di Patricia Highsmith. Il romanzo è il secondo della serie (che credo leggerò per intero) dedicata a Tom Ripley. L'ho finito nel pomeriggio e ne ho subito scritto una recensione che ho pubblicato su AMLETO.

Gli occhiali d'oro di Bassani

Immagine
La prima volta che ho letto Gli occhiali d'oro di Giorgio Bassani ero un ragazzo: avevo 18 anni ed ero stato spinto alla lettura del romanzo dall'uscita del film di Giuliano Montalto.
Ho riletto il libro e l'ho - nuovamente - trovato un capolavoro assoluto. Ne ho scritto su Parole GLBT.
Credo che prossimamente rivedrò pure il film...

L'età del malessere | Parole GLBT

Immagine
De L'età del malessere di Dacia Maraini mi ha colpito in modo particolare l'ultima sequenza. Ho voluto indagarla in modo particolare in un post per Parole GLBT.

Quando stavo per morire

Immagine
Ho già scritto che sono stato a un passo dalla Morte: nell’agosto del 2000, mentre ero in vacanza in Calabria, ho avuto uno shock anafilattico e mi sono stati “annunciati” 10 minuti di vita.
La crisi si è manifestata all’improvviso: mi si è gonfiato parte del volto (in particolare il naso e la bocca) e ho iniziato ad avere dei crampi talmente forti da non riuscire a respirare.
La prima cosa che la dottoressa della Guardia medica ha voluto sapere (credo a causa delle convulsioni) era se fossi in crisi d’astinenza.Le ho risposto che non ero (e non sono tuttora) un tossicodipendente.
Allora ha capito (o ha avuto certezza) che si trattava di uno shock anafilattico.Mi ha chiesto se fossi allergico al cortisone, mia unica speranza di vita.Ho risposto che non sapevo neppure di essere allergico a qualcosa d’altro.
Mi ha detto che, se fossi stato allergico anche al cortisone, sarei morto; altrimenti, senza l’iniezione di cortisone, sarei morto soffocato entro dieci minuti.A me la scelta.Ho scelto…

Non mi parlare d'amore!

Immagine
Non mi parlare d’amore:ho la barba bianca!Spogliati, piuttostoe lasciati ammirare.
Mostrami i segreti del corpo,i desideri inconfessabili.
Apriti a me comeun campo di granosconvolto dal vento.
Dissetati e prosciugami, manon mi parlare d’amore:ho la barba bianca! 

Il Quasimodo di Curzia Ferrari

Immagine
Per mettere le mani su un libro, a volte, ci vuole pazienza. Si tratta, magari, di volumi ormai fuori commercio da anni, ma che, comunque, si desidera leggere e possedere. Io mi affido alle librerie online e aspetto che qualcuno metta in vendita ciò che cerco...
Poi, quando il libro mi arriva a casa, non è detto che io lo legga subito. Può essere che sia impegnato in altre letture o assorbito da altri impegni più urgenti e pressanti.
Il volume di Curzia Ferrari che ho letto in questi giorni e che ho recensito sul sito dedicato a Quasimodo, in effetti, giaceva sulla mia scrivania già da un po'...

Il Signore delle Mosche

Immagine
Più passa il tempo e più ho conferma del fatto che sono i libri che scelgono i lettori e non i lettori i libri! Di questa convinzione ho già scritto...
Ora voglio solo aggiungere che sabato scorso sono stato scelto da Il Signore delle Mosche di William Golding che ho iniziato a leggere domenica e ho finito questa sera.
Ho subito voluto scriverne su AMLETO.

PRIDE 2020

Immagine

Rilettura de "Il grande Gatsby"

Immagine
Ho deciso che ogni tre libri nuovi letti dall'inizio di questo mese in poi, ne rileggo uno di quelli letti anni fa. Ho una lunga lista da cui scegliere che va smaltita...

Ho iniziato le riletture da Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald che mi ha fatto sorgere un dubbio: al narratore e co-protagonista della vicenda piacevano gli uomini? In Parole GLBT ho elencato i punti che mi hanno messo la pulce nell'orecchio.

Philippe Besson

Immagine
Philippe Besson è uno degli autori viventi che preferisco. Ne ho scoperto gli scritti relativamente da poco e, come quasi mai mi capita di fare, li sto leggendo uno di fila all'altro. Ecco l'elenco delle recensioni ai suoi libri.
Memoriali Non mentirmiUn certo Paul Darrigrand
Romanzi Un amico di Marcel ProustUn ragazzo italiano