Post

Visualizzazione dei post da gennaio, 2024

Notion calendar per gestire impegni e tasks

Immagine
Il 17 gennaio Notion ha rilasciato l’app Notion calendar .  Siccome - come ho detto in altri post - gestisco il mio Second brain con Notion , mi è sembrato opportuno scaricare Notion calendar e provarlo. La prova mi ha convinto e, ora, gestisco impegni e tasks da questa app. Per farlo, non ho abbandonato Google Calendar, ma ho dovuto trasferire tutti i tasks da Google Task a Todoist (con cui li ho gestiti fino a luglio 2023), in quanto, al momento in cui scrivo, Notion calendar non riesce a visualizzare i contenuti di Google Tasks. In breve, con Notion calendar posso avere un unico luogo in cui visualizzare sia gli impegni che memorizzo in tutti i calendari di Google (anche quelli condivisi), sia i tasks che inserisco in Todoist, sia le schede che compilo su Notion. Una visione d’insieme che si traduce anche in un notevole risparmio di tempo. Ma non è finita qui: con Notion calendar posso inserire negli impegni e nei tasks tutto il materiale che creo con Notion, in modo da avere sott’

La voce di Patrick Zaki

Immagine
La voce di Patrick Zaki non è stata zittita dal regime egiziano; anzi, ora risuona più forte. Ne è consapevole lo stesso Zaki che lo dichiara apertamente nel libro che, assieme ad Anna Maria Lorusso , ha scritto per ricostruire la sua vicenda. Una voce, la sua, che intende continuare a mettere a servizio della lotta per i riconoscimenti dei diritti e per la tutela degli stessi. Sogni e illusioni di libertà. La mia storia , edito da La nave di Teseo, è un libro da leggere non solo per sentire dalla viva voce di Zaki come ha vissuto i quasi due anni di detenzione nelle carceri egiziane, ma anche per farsi un’idea più precisa di cosa voglia dire essere un attivista per i diritti umani in un regime come quello egiziano. L’attività politica di Patrick Zaki è iniziata assai presto: dai primi anni di Università e, poi, con la Rivoluzione del 2011, quando Patrick, che è nato nel 1991, aveva solo 20 anni. All’inizio era mosso dal desiderio di poter migliorare le condizioni di vita dei cristiani

I 52 libri letti nel 2023

Immagine
Nel 2023 ho letto 52 libri per un totale di 12209 pagine . Di tali 52 volumi, 33 possono essere classificati come saggi, mentre 19 con un generico narrativa. Non mi sono dato un programma di lettura, ma ho letto quando ne avevo voglia (e, soprattutto, tempo). Alcuni (pochissimi) dei libri che ho letto sono delle riletture, ammesso si possa parlare di “rilettura” di un libro che si è letto l’ultima volta una trentina di anni prima. Nel 2022 ne avevo letti 30. Nel 2021 le letture erano state 42. Nel 2020, invece, 45. Ecco l’elenco in ordine alfabetico per autore dei libri che ho letto nel 2023 AUTORE TITOLO RECENSIONE Allen David Detto, fatto! L'arte di fare bene le cose: Il metodo GTD - Getting Things Done https://www.daniloruocco.it/2023/07/sgombrate-la-mente-e-sarete-piu-produttivi.html Balbi Amedeo Su un altro pianeta: C'è un futuro per l'umanità fuori dalla Terra? https://www.daniloruocco.it/2023/11/su-un-altro-pianeta-o-meglio-no.html Besson Philippe I giorni fragili d