Post

Parole in movi(e)mento

Immagine
Penso che un sito, come qualsiasi altro prodotto editoriale, possa (e, in qualche caso, debba) essere fatto conoscere ai potenziali lettori anche grazie a dei brevi filmati, magari da diffondere sui vari social network.
Ovviamente, i video possono essere esplicativi o evocativi di cosa viene pubblicato sul sito o su chi sia l'autore che vi posta.
Prendendo le mosse dal video che ho realizzato per "evocare" il contenuto della serie di pubblicazioni che vanno sotto il titolo di "Maschio Alfa" (→ guardalo), ho creato dei brevi filmati anche per i siti AMLETO (→ guardalo), PAROLE GLBT (→ guardalo) e questo.
L'idea di base è di raccontare/evocare tramite l'uso di semplici parole-chiave visualizzate in sequenza.
Ecco il video diffuso sui vari social per far conoscere questo sito.
Visualizza questo post su Instagram ‪ miei #interessi di #scrittore e #cittadino, il mio #sito #DaniloRuocco ➡️ daniloruocco.it ‬Un post condiviso da Danilo Ruocco (@daniloruocco) in dat…

Quando dico che i libri...

Immagine
Ripeto abbastanza spesso che sono i libri che trovano i lettori.Ne ho anche scritto, raccontando di come mi comporto all’interno di una libreria.
Ce ne fosse bisogno, oggi ho avuto un’ulteriore conferma della mia convinzione: ero nella mia edicola-tabaccheria abituale quando uno dei gestori mi ha mostrato un volume senza aprire bocca: un’edizione rilegata di Camere separate di Pier Vittorio Tondelli.
Camere separate!Il romanzo più struggente di Tondelli.Uno dei miei romanzi preferiti in assoluto.Uno di quelli che ho inserito nella lista dei libri che voglio rileggere, dato che l’ho letto quando era uscita l’edizione tascabile (che custodisco a casa di mia madre).
«Quanto?» ho chiesto.«1 euro» mi è stato risposto.Comprato.
Ora giace sulla mia scrivania.Sono convinto che quel volume non sia finito al macero perché era destinato a me.

La morte a Venezia

Immagine
Ieri ho terminato la rilettura de La morte a Venezia di Thomas Mann e oggi ho scritto qualche mia considerazione su Parole GLBT.
Devo dire che la scelta di rileggere un libro ogni tre nuovi si sta rivelando positiva. Chissà che non resti una pratica anche quando avrò concluso l'attuale lista dei libri che voglio rileggere.

Il vizietto

Immagine
Non so dire quante volte ho visto Il vizietto per la regia di Édouard Molinaro con Michel Serrault e Ugo Tognazzi. Trovo sia un vero capolavoro della cinematografia, ma fino a questa mattina non ne avevo mai fatto una recensione. Su Parole GLBT ho scritto la mia sul film.

Come già sono

Immagine
Conservo le foto che mi mandi: coprono la distanza, leniscono l’assenza.
Sei l’imprevisto che in silenzio attendevo;la giovane follia chemi emoziona.
Non sarò maicome mi sogni, perché mi vuoi come già sono.

Il sepolto vivo | AMLETO

Immagine
In questi giorni ho letto Il sepolto vivo di Patricia Highsmith. Il romanzo è il secondo della serie (che credo leggerò per intero) dedicata a Tom Ripley. L'ho finito nel pomeriggio e ne ho subito scritto una recensione che ho pubblicato su AMLETO.