Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2019

La discrezione è un boomerang

Ho parlato a favore della piena visibilità delle persone GLBT in più di un'occasione. Oggi ho voluto riflettere sul fatto che la discrezione in pubblico richiesta solo alle coppie gay e lesbiche è frutto di omofobia (anche interiorizzata). Ho, inoltre, ragionato su come essa sia nociva sia per quanti si piegano a essere discreti, sia per tutta la società nel complesso. Leggi perché su Parole GLBT.

Più sesso per tutti!

Il sesso tra adulti consenzienti, per me, è gioia, divertimento, fantasia, conoscenza e socializzazione.
Per me, il gioco erotico, l'atto sessuale sganciato dall'alto riproduttivo è quello che ci allontana di più dal mondo animale; che più ci caratterizza come esseri umani.
Secondo me, si fa troppo poco sesso e lo si fa troppo ingabbiati in condizionamenti sociali e culturali.
Paradossalmente, il sesso - che è fantasia, libertà - diventa troppo spesso routine, condizionamento, mero atto riproduttivo.
Ho detto che per me il sesso è conoscenza e socializzazione:  conoscenza perché aiuta a conoscere il proprio corpo e il corpo altrui; socializzazione perché, quando non è autoerotismo, aiuta a socializzare e a mettersi in relazione con gli altri.
Più sesso per tutti, quindi!

Il porno con gli attori in tiro

Ieri ho passato un pomeriggio piacevole in compagnia di Luca Borromeo al quale ho anche fatto una video intervista: Luca, infatti, a Madrid ha recitato per la "Men at Play", mentre a Berlino per un film della scena BDSM. Gli ho chiesto di raccontare come è andata.

Sodoma | Parole GLBT

In questi ultimi giorni ho letto Sodoma di Frédéric Martel. Si tratta di un corposo volume che restituisce al lettore un'inchiesta giornalistica durata quattro anni, che ha permesso all'Autore di dimostrare la presenza maggioritaria in Vaticano (e, in genere, nella Chiesa cattolica) di preti in privato omosessuali e omofobi in pubblico. Ho recensito il libro per Parole GLBT.