Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2006

Minimo in tre

Punto di partenza per un nuovo modo di vivere l’Amore dovrebbe essere la consapevolezza che, per molti (tra cui mi pongo per primo), una relazione amorosa che funzioni dovrebbe essere composta da un minimo di tre persone
A mio avviso, infatti, in una coppia si finisce troppo spesso per realizzare rapporti tra individui sbilanciati e possessivi, nei quali uno dei componenti chiede all’altro l'impossibile, ovvero di poter assolvere a tutte le aspettative e necessità sentimentali e sessuali. Credo che si debba superare la barriera castrante del concetto di coppia che ci siamo imposti irrazionalmente. Qual è la vera ragione per cui si chiede a un individuo di amarne soltanto un altro per volta? Possibile che limitiamo l'Amore a un fatto che riguarda solo due individui per volta? Possibile che siamo davvero convinti di poter limitare e dominare, non solo i nostri sentimenti, ma anche la nostra sessualità? Forse la coppia non è la soluzione migliore, ma solo quella più comod…