Glasp, Kindle e Notion per lettori


Glasp (“l’evidenziatore sociale”) ha aggiunto Kindle ai suoi strumenti.

Ciò significa che ogni iscritto può comodamente importare nella sua pagina di Glasp tutte le note e le evidenziazioni che ha fatto in ogni singolo libro scaricato su Kindle dal sito di Amazon.


La pagina che si viene a creare si comporta esattamente come quella dedicata agli articoli trovati nel Web che abbiamo evidenziato e annotato con Glasp (la sezione “Articles”) e, quindi, anche nella sezione “Kindle” sono disponibili i pratici strumenti che consentono di esportare le annotazioni e le evidenziazioni, oltre che condividerle nei principali social network.


In tal modo, ad esempio, è possibile arricchire un database dedicato alle proprie letture, aggiungendo alla scheda del singolo volume la copia esportata da Glasp delle evidenziazioni e annotazioni.

Personalmente, ho importato le annotazioni e le evidenziazioni, nel database “Biblioteca” nel mio Notion.




La procedura per poter importare la biblioteca di Kindle in Glasp è spiegata assai bene nella sezione “Kindle” di cui si è detto e prevede l’uso dell’estensione di Glasp in Chrome.

Si consiglia, dalla pagina “Your Notes and Highlights” del proprio account Amazon/Kindle, di procedere cliccando su “Select Books” (che appare dopo aver istallato in Chrome l’estensione di Glasp) e, appunto, selezionare i libri che si vogliono importare in Glasp.




Importante notare che le annotazioni e le evidenziazioni importate sono visibili solo a noi stessi quando loggati in Glasp, mentre agli altri navigatori vengono mostrate solo le copertine dei libri che abbiamo importato.



Una procedura, quella che si è descritta, che consente ai lettori che sottolineano spesso di poter tenere sempre a portata di mano annotazioni e sottolineature, magari importandole in Notion.


Seguimi su Glasp.

__________________
📢 Per ricevere le comunicazioni di Danilo Ruocco iscriviti alla newsletter drnews e/o unisciti al canale Telegram @ruoccolive

Commenti

Post più visti del mese

Il nome di Jack lo Squartatore

Luca Borromeo

Consigli per parlare in pubblico di Danilo Ruocco