Una piccola sfida con me stesso



Tra i propositi di quest’anno c’è quello di comprare meno libri cartacei a favore degli eBook: ho sempre meno spazio nella libreria e, soprattutto, i saggi tecnici in eBook costano sensibilmente meno dell’edizione cartacea.

Per le vacanze estive ho deciso di “alzare l’asticella”: per la prima volta non farò la valigia dei libri e porterò con me soltanto l’eBook reader (un Kindle che ho comprato anni fa).


Ciò significa che, per tutta la durata della mia vacanza (che dovrebbe durare un mesetto o poco più), io non alternerò (come faccio abitualmente) la lettura di libri cartacei e quella degli eBook, ma avrò a disposizione solo questi ultimi.


Una limitazione per me davvero notevole, dato che io amo leggere i libri cartacei, oltre che amare l’oggetto libro in se stesso.

Ciò significa che, potendo scegliere se leggere un volume o un eBook, sicuramente scelgo il cartaceo.


La piccola sfida con me stesso consiste nel non comprare libri cartacei durante le vacanze o, se proprio in qualche mercatino ne trovo uno che cerco da tempo, comprarlo ma non leggerlo fino alla fine delle vacanze.


Una piccola sfida che mi faccio per verificare se non sia possibile per me cambiare radicalmente le mie abitudini di lettura.


Commenti

Post più visti del mese

Telegram è già il Futuro della Comunicazione | Ecco perché

Uguale non vuol dire Identico | Si è uguali se si è unici

Quando i dati discriminano