PC Palmari e primi smartphone

I nati nell’era dell’iPhone fanno fatica a immaginare un mondo in cui non si era sempre connessi e la portabilità di un device era un concetto davvero relativo.


Ricordo, ad esempio, che il mio primo PC portatile in realtà, a causa del peso, di portatile aveva poco. 

Era dotato di uno schermo piccolo e in bianco e nero, ma, per me, era un passo avanti, perché mi permetteva di non essere legato a una postazione fissa.


Per avere tra le mani qualcosa di davvero portatile dovetti aspettare l’arrivo, in una fascia di prezzo per me accessibile, dei PC Palmari.

Erano - per i tempi - oggetti del desiderio rivoluzionari, in quanto consentivano di avere un ufficio sempre con sé.

Erano, infatti, prodotti pensati per professionisti che avevano l’esigenza di scrivere un documento e inviarlo via email o via fax in mobilità.


Impossibile per la mia memoria ricostruire con esattezza il passare da un device all'altro, anche perché ne ho sempre posseduto più di uno contemporaneamente.




Il primo palmare che ricordo con certezza di aver avuto era il Philips Velo 500

Lo comprai nel 2000.

Era una macchina con tastiera fisica e il sistema operativo era WindowsCe. 

Aveva il pennino per lo schermo touch e si collegava a Internet via cavo telefonico. 


Ricordo, poi, di aver comprato quelli che, non so se del tutto propriamente, si potrebbero definire i primi smartphone perché univano in un solo prodotto il telefono cellulare e i software per la produttività.





Ho vivida memoria

  • del Nokia 9210 (comprato nel febbraio del 2002) che si apriva a libretto e aveva la tastiera fisica;
  • del Sony Ericsson P800 con tastierino numerico e stilo; 
  • dell’Hp iPAQ Pocket PC che era completamente touch, ma aveva nella scocca dei tasti-funzione.


Senza dubbio potevano essere definiti smartphone i due Blackberry che ho posseduto (il secondo dei quali presi nel giugno del 2014) con la loro iconica e utile tastiera qwerty e, soprattutto, il loro essere sempre connessi. 


Oggi uso il MacBook Air, lo smartphone Huawei e l’iPad (👉 My Apple experience). 

Da molti anni non ho più un computer fisso.


Commenti

Post più visti del mese

Ti annuso spesso

Notion per Progettare, Gestire e Archiviare

Arthur Conan Doyle