Addio Presidente Pozzi



Ho appena appreso da “L’Eco di Bergamo” della morte di Leonida Pozzi.

Scrivo a caldo e sull’onda dell’emozione.


Ricordo Leonida Pozzi con affetto.

Sì, con affetto. 

Un uomo distantissimo da me per tante ragioni (a partire dalle posizioni politiche diametralmente opposte), ma con il quale mi sono sempre sentito a mio agio.


Fu lui a volermi al Centro Servizi Bottega del Volontariato, prima come ufficio stampa e, poi, come direttore.


Con il Presidente Pozzi ho discusso più di una volta, ma con lui sono sempre riuscito a trovare quei punti di convergenza che ci hanno sempre consentito di andare avanti nel nostro percorso.


Ci guidava lo “spirito di missione”: quella di essere accanto alle persone che volontariamente e gratuitamente donano se stesse agli altri.

Addio Presidente Pozzi, ti ricorderò sempre con affetto. 

Danilo Ruocco, Leonida Pozzi e Bruno Bozzetto


Commenti

Post più visti del mese

Uguale non vuol dire Identico | Si è uguali se si è unici

Si può parlare di cultura divertendosi!

Chi ha ucciso gli Estermann e Tornay?