Bambocci viziati in campagna elettorale


Questa mattina, durante il dormiveglia, mi sono chiesto la ragione per la quale la campagna elettorale in corso non mi appassiona neppure un po’.

La risposta l’ho trovata nella percezione che ho dei politici in competizione tra loro: persone che, quando va bene, considero dei bambocci viziati per nulla in grado di affrontare e risolvere gli enormi problemi che abbiamo davanti agli occhi.


Quando va male, poi, di alcuni di loro penso che siano il nulla elevato a potenza più impegnato a rincorrere i like sui social che a pensare alla Politica (quella con la maiuscola).


Insomma, non c’è di che stare allegri! 

Eppure, lo dico a scanso di equivoci, anche quest’anno mi recherò alle urne, e farò un grosso sforzo a non annullare la scheda con un disegnino osceno.

Commenti

Post più visti del mese

L'iniziazione

Il nome di Jack lo Squartatore