Come si può sostenere un creatore di contenuti



La stragrande maggioranza dei creatori di contenuti che pubblica sul Web non chiede nulla in cambio ai propri lettori.

Per fare in modo che il lavoro di tali creatori, specie quando apprezzato, venga riconosciuto e remunerato ci sono alcune azioni che il lettore può fare e che, nella quasi totalità dei casi, non gli costano nulla o, addirittura, gli consentono di risparmiare dei soldi, in quanto beneficiario di sconti e promozioni ottenuti tramite i link pubblicati dai creatori stessi.

Ecco le azioni che un lettore riconoscente può fare, per sostenere fattivamente un creatore di contenuti di cui apprezza il lavoro

  • Non bloccare la visualizzazione della pubblicità: è proprio grazie agli annunci pubblicitari che molti contenuti possono restare gratuiti;

  • Cliccare sugli annunci pubblicitari che interessano, sia per approfondire e sia per aiutare il creatore dei contenuti a monetizzare;

  • In caso di link di affiliazione (ovvero link che rimandano a prodotti in vendita su siti come Amazon), se interessati al prodotto, sarebbe opportuno effettuare l’acquisto partendo proprio dal link di affiliazione del creator. In tal modo, il lettore/acquirente beneficerà degli sconti che il creatore può procurargli e al creatore di contenuti verrà riconosciuta dal sito di ecommerce una percentuale che non “pesa” sul prezzo finale riservato a chi effettua l’acquisto;

  • Donare una birra al creatore del contenuto, grazie a sistemi di pagamento in stile PayPal;

  • Seguirlo sui suoi social network;

  • Condividere sui propri social i suoi contenuti.

Commenti

Post più visti del mese

A lezione di libertà e di giornalismo libero

La strega che voleva essere amata

Uguale non vuol dire Identico | Si è uguali se si è unici