Gioco perverso

Giuri che è più 
di un romanzetto.
Mi elenchi le poesie
che ho scritto solo per noi
e ripeti che è più
di un romanzetto.

Poi minacci: “Attento:
io non sono come gli altri!”.
Ti sbatto contro il muro
e iniziamo un gioco perverso.

Commenti

Post più visti del mese

Il mio momento

Luca Borromeo

Condividere le fonti con Glasp