La mia nuova stampante multifunzione



Lo ammetto: per anni ho creduto che avrei finito per non avere più bisogno di una stampante.

In effetti, per un certo periodo, ho stampato poco.

Anche lo scanner lo usavo poco, perché usavo la fotocamera dell’iPad.


Poi le cose sono cambiate.

A partire, più o meno, dall’emergenza Covid, ho iniziato ad avere l’esigenza di stampare con sempre maggiore frequenza.

Siccome la mia vecchia stampante multifunzione (che tenevo a casa di mia madre) proprio non ne voleva sapere di fare delle stampe dignitose, stampavo sempre in bianco e nero con la laser.

Ciò significava che, necessariamente, per stampare dovevo essere a casa mia (dove si trova la laser), anche se il documento che dovevo trasferire su carta serviva a mia madre.


Oggi mi sono deciso e ho comprato una stampante multifunzione nuova: la Epson ET-2810 che, al posto delle vecchie cartucce di stampa, ha 4 serbatoi per gli inchiostri.

Questa, da oggi in poi, è la stampante che lascio a casa di mamma.


Dato che più che da computer, credo che stamperò direttamente dall’iPad, ho fatto la prima configurazione della stampante proprio dal tablet.

Una volta completata e accertatomi che stampa correttamente, ho configurato la stampante anche con il MacBook Air.

Poi ho stampato tutta la documentazione che, a breve, servirà a mia madre per una pratica che sta portando avanti.


Tutto funziona correttamente e stampare e scansionare è davvero piacevole.


Commenti

Post più visti del mese

Telegram è già il Futuro della Comunicazione | Ecco perché

Uguale non vuol dire Identico | Si è uguali se si è unici

Notion per Progettare, Gestire e Archiviare