Sopravvivere nei social network



I social network non sono un gioco, sebbene molti, troppi individui, li usino alla leggera e per passare online qualche ora.

Essi, al contrario, sono quanto di più serio e, in qualche modo, pericoloso ci sia per il pensiero critico e libero con il loro potere di penetrazione delle coscienze e la loro capacità di influire sulle opinioni e le abitudini.

Capaci di manovrare le masse a colpi di algoritmi che mostrano agli iscritti ciò che qualcuno ha deciso venga loro proposto.


Fermo restando che, oggi come oggi, pare difficile fare a meno dei social network nella propria vita di persone connesse, vale la pena adottare alcune piccole strategie per renderli meno invasivi.


📌 Non accettare richieste di amicizia senza prima aver dato un’occhiata al profilo della persona che ce la chiede e alla sua bacheca. 

Se la bacheca del richiedente risulta vuota così come il suo profilo, non esitate a rifiutare “l’amicizia”: perché mai dovreste fare entrare a casa vostra, nella vostra cerchia, un perfetto sconosciuto?


📌 Una bacheca vuota o semivuota, spesso, appartiene a un profilo-fake.

Ricordate che bastano una manciata di profili fake manovrati da chissà chi per rovinarvi il piacere dello stare online assieme alle persone che stimate.


📌 Bloccate senza esitazione i rancorosi, i livorosi e i troll che non aggiungono nulla alla relazione che state costruendo con le persone della vostra cerchia, ma, al contrario, fanno una sistematica azione di disturbo per distruggerla.


📌 Costruite, con le persone della vostra cerchia, delle relazioni vere  basate sul rispetto e sulla fiducia.

A tale proposito, siate sempre attenti all’aspetto relazionale delle vostre interazioni e non al conteggio dei follower.


📌 Ricordate che le metriche dei social non hanno alcun valore.

Esse puntano alla vanità degli individui che gonfiano il proprio ego proporzionalmente al numero dei follower!


📌 Non ha senso essere “amici” di tutti: scegliete le persone con cui gradite condividere tempo e passioni

Pochi ma buoni!: non conta quanti sono, ma chi sono!

E, se vi accorgete che qualcuno non è più in linea con i vostri valori, eliminatelo dalle vostre cerchie: non morirà per questo!


📌 Non restate confinati in un unico social network: le persone che cercate possono essere presenti nelle piattaforme più disparate e, magari, poco frequentate dalla massa.

Perché cedere alla pigrizia ed evitare di incontrarle? (Ovviamente tenendo ben presente quanto detto finora!).

Meglio poche persone, ma giuste, su diversi social, che tante, e sbagliate, su un’unica piattaforma.


Sopravvivere nei social network si può!


______________

Leggi anche:

👉 Pochi ma buoni 


______________

Seguimi su Telegram 

Commenti

Post popolari in questo blog

Uguale non vuol dire Identico | Si è uguali se si è unici

Quando stavo per morire

Fontana e la mascherina