La discrezione è un boomerang

Ho parlato a favore della piena visibilità delle persone GLBT in più di un'occasione.
Oggi ho voluto riflettere sul fatto che la discrezione in pubblico richiesta solo alle coppie gay e lesbiche è frutto di omofobia (anche interiorizzata).
Ho, inoltre, ragionato su come essa sia nociva sia per quanti si piegano a essere discreti, sia per tutta la società nel complesso.

Commenti

Scrivi a Danilo Ruocco

Nome

Email *

Messaggio *