Secondo round

“Lo so che ne scriverai.
Lo so” dici ridendo.
Hai paura di me, ma
sei nel mio letto.
Provi dolore, ma
chiedi di non smettere.
Non vuoi farlo, ma
lo fai con gusto.
“Voglio succhiarlo al
negro” confidi.

In serata il campione mi
chiede di te. Vuole i 
dettagli e pretende
la sua parte. Succhia
fino al termine del
secondo round.

Commenti

Post popolari in questo blog

Uguale non vuol dire Identico | Si è uguali se si è unici

Quando stavo per morire