Smau 2011


Smau non è più quello di una volta, la qual cosa non vuol dire che sia un male. A una prima impressione sembra che abbia perso un po’ di smalto.
Qualche anno fa era, in maniera palese, pensato per un pubblico di giovani appassionati. C’erano grandi stand pieni di gadget a disposizione di curiosi e “assatanati” con gli occhi lucidi per l’emozione.
Oggi, invece, è una fiera per addetti ai lavori e professionisti che usano la tecnologia per lavoro e si aggirano per i piccoli stand lanciando qui e là sguardi a volte assai distratti.
Ad ogni modo, sono riuscito a fare delle interviste interessanti. Appena ho tempo, le monto e le metto online.