In Italia i leader più vecchi

Non è una novità: Silvio Berlusconi e Giorgio Napolitano non sono propriamente due giovanotti. Classe 1936 il primo e 1925 il secondo, sono rispettivamente il Primo Ministro e il Presidente (sovrani inclusi) più vecchi tra quelli dei Paesi dell’Unione Europea. Il Primo Ministro più giovane, tra i 27 dell’UE, invece, è Valdis Dombrovskis (classe 1971), a capo dell’esecutivo lettone; mentre il Presidente più giovane è il bulgaro Georgi Sedefčov Părvanov (classe 1957). Tra il Primo Ministro più giovane e quello più vecchio ci sono 35 anni di differenza, mentre tra i due Presidenti 32.
Segue una tabella che fa il punto, ad oggi, della  situazione nell’UE.

Paese
Forma di governo
Anno adesione UE
Leader
Nato
Austria
Repubblica parlamentare federale
1995
Werner Faymann
(Cancelliere)
1960
Heinz Fischer
(Presidente federale)
1938
Belgio
Monarchia costituzionale federale
1957
Yves Camille Désiré Leterme
(Primo Ministro)
1960
Alberto II
(Sovrano)
1934
Bulgaria
Repubblica parlamentare
2007
Bojko Metodiev Borisov
(Primo Ministro)
1959
Georgi Sedefčov Părvanov
(Presidente)
1957
Cipro
Repubblica presidenziale
2004
Demetris Christofias
(Presidente)
1946
Danimarca
Monarchia parlamentare
1973
Lars Løkke Rasmussen
(Primo Ministro)
1964
Margherita II
(Sovrana)
1940
Estonia
Repubblica parlamentare
2004
Andrus Ansip
(Primo Ministro)
1956
Toomas Hendrik Ilves
(Presidente)
1953
Finlandia
Repubblica
1995
Matti Taneli Vanhanen
(Primo Ministro)
1955
Tarja Kaarina Halonen
(Presidente)
1943
Francia
Repubblica semipresidenziale
1957
François Fillon
(Primo Ministro)
1954
Nicolas Sarkozy
(Presidente)
1955
Germania
Repubblica federale parlamentare
1957
Angela Dorothea Merkel
(Cancelliere)
1954
Horst Köhler
(Presidente)
1943
Grecia
Repubblica parlamentare
1981
George A. Papandreou
(Primo Ministro)
1952
Károlos Papoúlias
(Presidente)
1929
Irlanda
Repubblica parlamentare
1973
Brian Cowen
(Primo Ministro)
1960
Mary Patricia McAleese
(Presidente)
1951
Italia
Repubblica parlamentare
1957
Silvio Berlusconi
(Primo Ministro)
1936
Giorgio Napolitano
(Presidente)
1925
Lettonia
Repubblica parlamentare
2004
Valdis Dombrovskis
(Primo Ministro)
1971
Valdis Zatlers
(Presidente)
1955
Lituania
Repubblica parlamentare
2004
Andrius Kubilius
(Primo Ministro)
1956
Dalia Grybauskaitė
(Presidente)
1956
Lussemburgo
Monarchia parlamentare
1957
Jean-Claude Juncker
(Primo Ministro)
1954
Enrico del Lussemburgo
(Granduca)
1955
Malta
Repubblica parlamentare
2004
Lawrence Gonzi
(Primo Ministro)
1954
George Abela
(Presidente)
1948
Paesi Bassi
Monarchia parlamentare
1957
Jan Peter Balkenende
(Primo Ministro)
1956
Beatrice d’Olanda
(Sovrana)
1938
Polonia
Repubblica parlamentare
2004
Donald Franciszek Tusk
(Primo Ministro)
1957
Lech Aleksander Kaczyński
(Presidente)
1949
Portogallo
Repubblica parlamentare
1986
José Sócrates Carvalho Pinto de Sousa
(Primo Ministro)
1957
Aníbal António Cavaco Silva
(Presidente)
1939
Regno Unito
Monarchia parlamentare
1973
James Gordon Brown
(Primo Ministro)
1951
Elisabetta II
(Sovrana)
1926
Repubblica Ceca
Repubblica parlamentare
2004
Jan Fischer
(Primo Ministro)
1951
Václav Klaus
(Presidente)
1941
Romania
Repubbliva semi-presidenziale
2007
Emil Boc
(Primo Ministro)
1966
Traian Băsescu
(Presidente)
1951
Slovacchia
Repubblica parlamentare
2004
Robert Fico
(Primo Ministro)
1964
Ivan Gašparovič
(Presidente)
1941
Slovenia
Repubblica parlamentare
2004
Borut Pahor
(Primo Ministro)
1963
Danilo Türk
(Presidente)
1952
Spagna
Monarchia parlamentare
1986
José Luis Rodríguez Zapatero
(Primo Ministro)
1960
Juan Carlos de Borbón
(Sovrano)
1938
Svezia
Monarchia parlamentare
1995
John Fredrik Reinfeldt
(Primo Ministro)
1965
Carlo XVI Gustavo
(Sovrano)
1946
Ungheria
Repubblica parlamentare
2004
György Gordon Bajnai
(Primo Ministro)
1968
László Sólyom
(Presidente)
1942

Post popolari in questo blog

Lavapiubianco

Una app Android per Danilo Ruocco