Papa Beppe I


Ieri sera ho avuto modo, in quel di Lecco, di partecipare a una parte di riunione del MoVimento 5 Stelle.
I ragazzi che animano il gruppo locale mi sono sembrati preparati e pieni di voglia di fare. Davvero animati da autentico spirito civico.
La discussione ha preso vita senza problemi e tutti hanno avuto modo di intervenire e dire quello che pensavano. Ma fino a un certo punto... Fino al punto in cui qualcuno ricordava che, su un dato tema, “Beppe ha detto che...” e tutti tacevano, mi pare come “schiacciati” dal pensiero di Beppe Grillo in materia.
L’impressione che ne ho avuto, alquanto raggelante, è che i “grillini” abbiano eletto Beppe Grillo al soglio pontificio e che bevano le di lui parole come fossero oro colato.
Mi chiedo se questo sia una naturale fase di passaggio in un movimento giovane e animato da giovani che fanno dell’inesperienza una virtù, oppure sia un atteggiamento incoraggiato dai vertici del Movimento: l’insindacabilità del proprietario del simbolo.
Mi chiedo, anche, se vi sia spazio, tra i “grillini”, per le voci critiche e fuori dal coro...

Post popolari in questo blog

Lavapiubianco

Una app Android per Danilo Ruocco