Dallo stesso rullino | Maggio-settembre 1998

In Costa Azzurra, agosto 1998
Quando usavo le macchine fotografiche analogiche, capitava spesso che lo stesso rullino rimanesse nella fotocamera per mesi.
Se non stavo facendo una gita da qualche parte (cosa che poteva prevedere l'utilizzo anche di più rullini), di solito scattavo delle fotografie solo se se ne presentava l'occasione. Un'occasione meritevole di essere immortalata…

C’erano, poi, anche scatti che facevo solo ed esclusivamente per finire il rullino, in modo da poterlo portare dal fotografo per lo sviluppo e la stampa.

Ecco, allora, che, una volta stampate, non era insolito trovarsi di fronte a fotografie scattate anche a grande distanza l’una dall’altra.


Con mio nonno, maggio 1998
C’è stato un periodo in cui mi piaceva selezionare gli scatti meglio riusciti e metterli negli album fotografici; poi sono passato ai raccoglitori fotografici, sulle cui copertine scrivevo le date di inizo e fine del rullino (affidandomi alla memoria).

Le foto che ho deciso di pubblicare oggi sono state scattate tra il maggio e il settembre del 1998.

Sicuramente lo scatto con mio nonno e quello in Costa Azzurra facevano parte delle foto fatte per immortalare un’occasione; mentre quella che mi ritrae davanti alla libreria mi sa tanto che l’ho fatta per finire il rullino...


Post popolari in questo blog

Lavapiubianco

Una app Android per Danilo Ruocco