Giuseppe Verdi

Giuseppe Verdi fu uomo di teatro in senso moderno, capace di pensare l’evento spettacolare sotto ogni suo aspetto: musicale, letterario e visivo. In tal senso è da includere tra la schiera dei proto-registi.

Scrisse in collaborazione e senza i suoi librettisti non avrebbe scritto le opere che ha scritto, come, d’altra parte, senza Verdi, i librettisti non avrebbero scritto quei libretti. 
Di più: paradossalmente, senza l’ingerenza della censura – che nel corso dell’Ottocento interveniva pesantemente già in fase creativa – Verdi e i suoi librettisti sarebbero giunti a creare opere a volte quasi completamente diverse da quelle che invece hanno lasciato.

Saggi su Giuseppe Verdi 


Recensioni a spettacoli dalle opere 


Post popolari in questo blog

Lavapiubianco

Una app Android per Danilo Ruocco