Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2014

Combattere il buio

Mi brucia tra le mani
freme e palpita
mentre vi osservo nudi
imperlati di sudore
in attesa del dolore
preludio del piacere.

Esplode la gioia e
le nostre gocce di vita
spengono il cero e,
per combattere il buio,
ci resta l'estasi.

Aspettando Lavapiubianco

Immagine
Sono stato intervistato da +Alessandro Rizzo del Milk di Milano che il 24 p.v. mi ospiterà per parlare del mio romanzo Lavapiubianco.
1. Perché il titolo “Lavapiubianco”? Prima di tutto specifico che Lavapiubianco è il nome della protagonista femminile. Dunque è un nome proprio. Nel romanzo, poi, tra i comprimari, c’è anche Piulattemenocacao… Da tali particolari, credo sia facile comprendere come si stia parlando di un romanzo ambientato in una società in cui la pubblicità è arrivata a condizionare le persone al punto che gli slogan diventano nomi propri… Il romanzo racconta di vari tipi di condizionamenti e di come la voce narrante, per amore di Lavapiubianco, tenti di superarli.
Continua a leggere il resto dell'intervista.

La Libertà degli Uguali

Immagine
La mia Libertà inizia dove inizia la tua e finisce dove la tua finisce. Tale asserzione, in me, da tempo ha sostituito quella che recita “La mia Libertà inizia dove finisce quella degli altri”, perché ritengo che essa possa garantire meglio il diritto di chiunque alla Libertà. Infatti, se la mia Libertà inizia e finisce assieme a quella altrui, vuol dire che tutti sono Uguali di fronte agli altri, in quanto hanno le stesse possibilità di scelta (ovvero sono liberi di scegliere, o, più semplicemente, sono Liberi).
Invece, la visione spaziale/geografica della Libertà che inizia dove termina quella di un altro può porre le persone su piani assai diversi, in quanto i “confini” della libertà altrui non sono mai chiaramente delimitati.  Ciò può mettere coloro che esercitano un potere in condizione di espandere la propria libertà a danno dei “confini” della libertà altrui. In altre parole, se non si sa dove precisamente termina la tua libertà, come posso sapere dove inizia la mia? Il rischio è ch…