Spiagge nudiste

Paul Cézanne, Bagnanti
Ho avuto modo di frequentare diverse spiagge per nudisti sia in Italia, sia all'estero (specie in Francia e in Spagna).
Devo dire che, a mio avviso, l'Italia non dimostra di essere accogliente con i nudisti. Infatti, la maggior parte delle volte le spiagge, ancorché assai belle da un punto di vista paesaggistico, sono situate in posti isolati e, per questo, prive di servizi.
Non così all'estero dove le spiagge per chi pratica il   naturismo, spesso, non sono separate da quelle frequentate dai bagnanti in costume e, perciò, godono degli stessi servizi (a volte ottimi, oltre che assai economici).
Inoltre, mi pare di poter affermare che all'estero il naturismo è una filosofia di vita che coinvolge l'intera famiglia (dai nonni ai nipoti), mentre in Italia essa, al massimo, si riduce a un'esperienza da vivere in coppia, oltre che con gli amici (meglio se tutti del proprio sesso d'appartenenza).
Ecco, allora, che capisco quanti all'estero si sentono molto più a proprio agio che in Italia, perché la spiaggia non dà l'idea di essere una sorta di riserva indiana.
Leggi anche: Nudo