Il culo flaccido del tuo vicino di casa


Nel numero in edicola de “Il Venerdì”, Emilio Marrese descrive con stupore un’usanza dei finlandesi: ovvero il fatto che non ci si saluta tra condomini, ma, nonostante questo, nelle saune condominiali le stesse persone che per le scale non si scambiano il saluto, sotto le docce si lavano la schiena reciprocamente.
Lo stupore di Marrese, credo, nasce dal fatto che un gesto intimo come il lavarsi la schiena l’un l’altro non porti, poi, al saluto quando ci si incontra de visu.
Se dovessi lavare la schiena del mio vicino di casa smetterei di salutarlo al mattino: il ricordo del suo culo flaccido, infatti, mi ucciderebbe il saluto in gola…

Post popolari in questo blog

Lavapiubianco

Una app Android per Danilo Ruocco