Seduto sulla tazza del cesso

Chissà cosa fa sì che a un certo punto, di fronte a una scena consueta, si decida di fissarla per sempre fotografandola. Forse un dettaglio noto prende il sopravvento e si impone all’attenzione, reclamando uno scatto.
Oggi, seduto sulla tazza del cesso, ho fotografato un angolo della stanza da bagno che finora non mi aveva suscitato alcun interesse. Oggi, invece, ho sentito l’esigenza di fotografare quei detersivi che, con ogni probabilità, domani torneranno a far parte in modo indistinto della scena.


Post popolari in questo blog

Lavapiubianco

Una app Android per Danilo Ruocco